La boiata della scuola italiana!




Messaggio ai padroni del mondo!
Poichè il mio principale obiettivo è l'evangelizzazione, sono disposto a disinnescare la procedura di quel protocollo che porterà al crollo dell'attuale sistema mondiale entro i prossimi dieci anni, ad una sola condizione:
"Dovete costruire il quarto tempio ebraico a Gerusalemme, sul Monte degli Ulivi come profetizzato da Zaccaria"
Altrimenti, ne il vostro anti-cristo potrà manifestarsi, ne il mio Cristo potrà venire a ucciderlo!
Se esiterete a dare compiment a questa mia richiesta, il governo del mondo verrà sottratto a voi e passerà ad altre potenze demoniche a vostro danno.


La boiata della scuola italiana!
SCUOLA BULLA
I giudici hanno perso il buon senso!
Certo, noi siamo pagati per essere bestemmiati, oltraggiati o picchiati... giusto!
Ma, il giudice (lo scrivo in lettere minuscole, come il minuscolo meritano tanti ispettori e teorici del male)
ignora che solo un decimo (cioè 1/10) della violenza del bullo arriva al docente!
Violentati sono i nostri figli, le future generazione che a questo punto con la benedizione della legge si vuole vandalizzare!

Pugnalate alle spalle sono tutte le famiglie italiane che hanno la sfortuna di avere i loro figli dove è presente un bullo "violento"!

La scuola italiana, a questa emergenza è impotente e risponde soltanto con tanta ipocrisia (tranne qualche caso di PRESIDE eroico che si merita le lettere maiuscole e che sa compromettersi per i propri alunni).
La scuola italiana, invece, dovrebbe dare risposte concrete alle esigenze rieducative ed educative del bullo (che necessita di personale specifamente preparato), che se non può essere chiamato criminale a 12 anni, ha certamente atteggiamenti criminali e distruttivi delle personalità evolutiva dei suoi compagni, che assistono nel terrore anche alla impotenza dei loro professori!

Forse, la vandalizzazione delle future generazioni è un fatto programmato!

Onore al collega, il migliore fra di noi, che con uno stipendio da sussistenza ha fatto e affrontato economicamente tre gradi di giudizio!

Ma, ormai nella scuola italiana si tutelano gli atteggiamenti criminali (dove questi sono presenti).
Altresì, si ignorano le esigenze educative e didattiche delle future generazioni che proprio la scuola ha il dovere di tutelare e che già di per se sono tanto sfortunate, per lo schifo di società che faremo trovare loro.

Ciò non basta, devono essere brutalizzati e deviati moralmente o devono soccombere in turbe psicologiche, di violenze senza recupero, che spezzano sul nascere il loro diritto a formare nella dignità la propria libera personalità!









Settimana CONTRO l' Usura 2008

Prendi parte alla Settimana CONTRO l' Usura (nelle due date che erano e sono più care al compianto Prof. Auriti).

13 maggio : Madonna di Fatima -

20 maggio : San Bernardino da Siena.

Ogni Comune potrà aderire all'iniziativa costituendo un comitato promotore formato di almeno tre membri.

Ogni giorno della settimana il Comitato promuoverà:

- la recita della supplica alla Madonna di Fatima (pubblicata sul sito www.simec.org al seguente indirizzo http://www.maza.it/simec/fatima.htm )

- la benedizione delle banche, con l'auspicio che possano presto operare utilizzando monete di ” PROPRIETA’ del PORTATORE " in sostituzione dell'attuale moneta-debito del portatore.

Settimana CONTRO l' Usura 2008

VIII Edizione

Martedì 13 maggio, invitiamo i simpatizzanti e sostenitori della PROPRIETA’ POPOLARE della MONETA a partecipare alla Santa Messa ore 18.00 circa, con successiva processione in onore della Madonna di Fatima in suffragio per la MONETA PROPRIETA’ del PORTATORE a Sant' Eusanio del Sangro contrada Brecciaio, ( CH ) presso la Chiesa della Madonna di Fatima.

Ricordiamo con piacere quando il professore diede inizio a questa iniziativa e vi partecipava con fede fervente.

Diamo continuità a quello che aveva iniziato l’impareggiabile Prof. Giacinto Auriti.

Potremo riconoscerci, indosseremo la spilla logo del SIMEC

Incontriamoci per l’ ideale lasciatoci in eredità dal Prof. Giacinto Auriti, inviate idee e suggerimenti di come integrare l’ incontro, le vostre proposte saranno inoltrate all’ ASS. G.Auriti

Rocco Carbone nascondi dettagli 16 apr (3 giorni fa)
a Lorenzo Scarola
data 16-apr-2008 12.44
oggetto INFO DA www.simec.org





Poiché porto nel cuore la disperazione del mondo, nessuno mi crei fastidi, infatti, porto in me, invisibilmente le stigmate di Cristo, infatti:
"non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me"
IBAN: IT33E0358901600010570347584(non detraibili)

senz'altro - jhwhinri@gmail.com
ti risponderà!

Postepay :4023-6004-5553-6625(non deducibili)



(non detraibili)




IT33E0358901600010570347584 (non detraibili)

senz'altro -
jhwhinri@gmail.com
ti risponderà!

Postepay :
4023-6004-5553-6625(non detraibili)
<
/span>